venerdì, ottobre 31, 2008

Repressione, minacce nell'Italietta dell'Unto del Signore

Nella nostra Italietta oramai sono all'ordine del giorno le minacce di repressione, condite variamente (denunce, etc.), delle manifestazioni pacifiche di sempre più categorie di persone. O tanta gente sta rimbecillendo o qualcuno deve iniziare a tener presente che in democrazia comanda la maggioranza ma non con il decisionismo fascista, per cui, forse, è bene dare ascolto anche a chi la pensa diversamente! O no? Silvietto che dici tu? Lo chiedo a Maria Stella? Ma non so se parliamo la stessa lingua! Ho bisogno di un traduttore per ministri dell'istruzione!

P.P Gli italoforzisti sono sempre in cravatta! Forse nascono così e quello è il loro cordone ombelicale che li lega al padre, anche di se stesso, l'adorato Silviuccio!! Che forse ha cambiato profumo ultimamente se sempre più gente sente puzza di fumo!!

2 commenti:

Cicabuma ha detto...

No Ciccio, hai bisogno di una classe speciale per imparare a parlare in italiano...

Francesco ha detto...

Hai ragione cara devo farmi consigliare da Maria Stella un posto dove mi possono imparare litaliano!!

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget