giovedì, febbraio 12, 2009

Ma veramente abbiamo bisogno di sapere l'ultima notizia? E nella scienza cosa succede?

Eccesso di informazioni. Se ne parla più spesso ma come con tutti gli eccessi si continua ad eccedere per non perdere quel senso di finta pienezza che ci dà essere al corrente delle ultime notizie, vere o finte che siano.
Da anni non compro quotidiani perchè le news le guardo online e agli approfondimenti che un giornale può offrire preferisco i libri.
Poi mi concedo alle chiacchiere televisive in programmi tipo Ballarò e Annozero. I telegiornali li seguo casualmente. 
Ma sempre troppa roba inutile che potrei evitare faccio filtrare dai miei neuroni. E' come se non sapendo cosa succede al mondo mi sentissi fuori dal mondo. Ma forse il sentirmi fuori non è dipendente dal sapere o non sapere!
C'è tanta gente che vive "producendo notizie" ma il produrre come imposizione spesso porta a produrre spazzatura, magari riprendendo spazzatura altrove e rigirandola per darle quel tocco di originalità. 
Questo purtroppo vale anche nella ricerca scientifica dove la gente che produce scienza è sempre di più ma la scienza che veramente ha un senso è sempre più nascosta dal marciume che la copre. E in questo non è di aiuto il fatto che esistano riviste più rinomate che fanno molta più selezione sugli articoli pubblicati rispetto alle richieste. Inevitabilmente sono coinvolte in questo processo di decadimento creato dall'inflazione di notizie e ricerche senza senso, se non quello di facilitare una carriera scientifica a chi le scrive, anche perchè la quantità conta molto più della qualità e quest'ultima è un fattore altamente soggettivo, per cui rimane un aspetto quasi sempre discutibile. 

1 commento:

ME ha detto...

martedì sera è ufficialmente scomparsa la tv dalla cucina. era là da accendere "di tanto in tanto" e "di tanto in tanto" veniva accesa.

ora al suo posto c'è una ciotola di ebano piena di cristalli e frutta secca.
e in questo momento Loreena McKennith canta le sue melodie per la casa...

(anche questo è un banale fatto di cronaca, ma almeno non ci sono morti nè feriti e nemmeno un po' di tragedia)

ciao!

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget