martedì, giugno 29, 2010

Biofeedback - Coerenza Cardiaca


Da un anno sto usando due sistemi di biofeedback della HearthMath (uno portatile, ed uno che si interfaccia con un PC tramite una porta USB) seppur non con costanza (il punto che fa la NON differenza è sempre questo!) che funzionano sul principio della coerenza cardiaca.
Il concetto è semplice e lo vedete espresso dai due grafici di sopra. Se siamo stressati il nostro battito cardiaco seguirà l'andamento del grafico in alto, non coerente. In uno stato di coerenza, che si può indurre facilmente con una respirazione circolare, l'andamento è quello del grafico in basso.
Più ci abituiamo ad uno stato di coerenza, favorito anche da pensieri e stati d'animo positivi, più il nostro sistema autonomo genererà coerenza (fra cuore e cervello) e più tenderemo in un circolo virtuoso a sentirci più in pace con noi stessi.
Con la meditazione, la respirazione yoga, etc. si raggiungono comunque questi risultati.
Con questi sistemi abbiamo un feedback immediato su quello che accade dentro di noi, e questo è ciò che la civiltà in cui viviamo ci ha indotto a cercare, per qualsiasi azione si intraprenda.
In ogni caso, ripeto, ciò che fa la differenza nella nostra vita è la costanza nell'applicazione, qualsiasi sia il mezzo per raggiungere un migliore stato di benessere. Ci tengo a precisarlo così magari mi ricordo che le cose non basta scriverle o dirle, predicando bene e razzolando male...!...E non sono un medico..con tutto il rispetto per i medici ...che predicano e razzolano bene....!

1 commento:

Marina Salomone ha detto...

Perfettamente daccordo!!!! IL bio-feed back lo ritengo un metodo ottimo!!!!

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget