domenica, marzo 02, 2008

Onde cerebrali, TV e meditazione- da Indranet

Gli scienziati che studiano l’attività delle onde cerebrali hanno scoperto che più si guarda la televisione, più è probabile che il cervello scivoli in modalità “alfa”: un tipo di onda lenta e costante, in cui la mente è nella sua modalità più ricettiva. Si tratta di una modalità non cognitiva: ovvero, le informazioni possono essere poste dentro la mente direttamente, senza partecipazione da parte dello spettatore. Quando guardano la televisione, le persone ricevono immagini nel cervello senza pensarci. Jerry Mander, In the Absence of the Sacred, Reed Business Information, 1991.

Le onde cerebrali alfa si presentano nel cervello a prescindere da ciò che passa sulla televisione. Quando si guarda a lungo quest’ultima, nel cervello si attivano anche le più lente onde delta. Il medium in sé provoca cambiamenti nella nostra attività cerebrale, dando un’ulteriore conferma al detto di Marshall Mcluhan: “Il medium è il messaggio”.Le onde alfa sono frequenze elettromagnetiche di circa 10 Hz (1 Hz corrisponde a 1 ciclo al secondo) prodotte dall’attività elettrica del cervello. Le frequenze alfa sono state associate alla meditazione e a uno stato piacevole, lucido e rilassato. I meditatori più esperti possono raggiungere frequenze ancora più profonde: quella delta, le cui frequenze sono di circa 2 Hz e durante le quali il flusso di pensieri è molto ridotto. La presenza di onde delta è normalmente associata al sonno profondo e senza sogni. Le onde delta, in meditazione, non rappresentano uno stato inconscio come durante il sonno; al contrario, coesistono con una consapevolezza espansa del nostro stato interiore. Durante la meditazione, le onde delta portano con sé uno stato estremamente rilassato, anche se totalmente consapevole: due elementi che solitamente non possono coesistere.

La meditazione e l’atto di fissare uno schermo attivano le stesse onde cerebrali, ma di fatto corrispondono a stati interiori diversi. Sembra che osservare uno schermo porti le persone in uno stato di finto rilassamento, tramite l’attivazione di onde alfa e di quelle a frequenza ancora più bassa.

continua su Indranet

Aggiungo un mio commento.

Meditazione = stato di rilassamento ricettivo ma consapevole

Guardare la TV = stato di rilassamento ricettivo ma prevalentemente inconsapevole

Vi siete mai chiesti perchè alcuni politici in TV (il maestro è colui che conosce il mezzo più di tutti!) mentono spudoratamente sapendo di mentire, soprattutto in assenza di interlocutore adeguato?

Lo spiega sopra Jerry Mander: in "una modalità non cognitiva".."le informazioni possono essere poste dentro la mente direttamente, senza partecipazione da parte dello spettatore" per la serie se mento sapendo di mentire il messaggio che voglio trasmettere raggiunge comunque il suo obiettivo ......poi, per chi si accorge che ho mentito, c'è sempre tempo per smentire o meglio dire di essere stati fraintesi (sui giornali!), tanto il messaggio sarà comunque passato!!

Nessun commento:

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget