mercoledì, maggio 14, 2008

Ragazza muore a Firenze- Esempi di disinformazione sull'omoepatia

Una povera ragazza di 16 anni muore a Firenze dopo che una ciarlatana (non un medico!), le toglie l'insulina per il suo diabete

Guardate come viene trattata la notizia sui tre quotidiani (online)più importanti

Corriere
Stampa
Repubblica

Sul Corriere è colpa dell' omoepata (che deve essere un medico per esercitare la sua pratica per conoscenza del giornalista!), sulla Stampa di un medico alternativo mentre Repubblica, fra parentesi, dice le cose che farebbero parte della notizia oltre alla morte della povera ragazza.
Stando al racconto dei genitori, qualcuno ha suggerito loro una alternativa alla servitù dell'insulina. Qualche tempo fa sono saliti sul loro camper e sono andati a trovare una dottoressa (non sembra che si tratti di una laureata in medicina, a loro è stata presentata come omeopata, ma pare che non risulti neppure negli albi della categoria) che risulterebbe avere studi a Udine e a Milano. Ci sono stati lunghi colloqui. La teoria della dottoressa era straordinariamente affascinante: il diabete è una infezione del pancreas, l'insulina non serve a niente, anzi rende pigro l'organo, mentre le vitamine B ed E, essendo antiossidanti, possono rimetterlo in funzione. Sembra che la specialista non abbia fatto alcuna prescrizione scritta e che abbia chiesto di essere pagata in contanti.

Commenti?
Al di là del mio essere favorevole all'omoepatia, perchè semplicemente l'ho provata e continuo ad usarla seguito da un Medico esperto in omeopatia, disinformare per ignoranza o peggio per secondi fini è un mestiere che viene fatto sulla nostra pelle giornalmente. Poi l'omeopatia è una cosa ben diversa da un intruglio di vitamine!!



2 commenti:

Daniela ha detto...

su La 7 delle 20 non è stata nominata l'omeopatia, ma Rudolf Steiner e l'antroposofia.

che brutte botte che sono 'ste notizie sparate così!
si rema sempre contro. non importa contro cosa, ma contro.

Francesco ha detto...

Sono sconcertato dal modo di fare certa informazione. E il bello è che questo accade anche in settori in cui sentendole le cose ci possono sembrare più lineari. E' una TELE-MEDIA- MANIPOLAZIONE globale, e credo che ci sia una parte dei giornalisti che lo fa per ignoranza più che per andare contro.

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget