giovedì, giugno 05, 2008

Il nautilus ha la memoria lunga


Mi ha incuriosito molto questo articolo sul Nautilus che trovate su Repubblica.it

"Nascosto in una splendida conchiglia di oltre 20 cm di diametro, il mollusco sarebbe infatti dotato di memoria sia a breve che a lungo termine. Una serie di esperimenti ha dimostrato la sua capacità di associare un lampo di luce alla presenza di cibo e mantenerne il ricordo per ore. Dietro le striature tigrate di questo invertebrato ci sarebbe dunque un cervello in grado di immagazzinare informazioni e riutilizzarle nel momento del bisogno."
....
"Consideravamo il Nautilus privo di memoria: il suo cervello è troppo piccolo e in esso mancano le regioni dedicate all'apprendimento, presenti invece nel polpo e nella seppia".
E se la memoria non fosse semplicemente una questione di cervello? Le nostre tensioni croniche sono indotte dal cervello o da una qualche forma di memoria cellulare che pur essendo "connessa" col cervello è da essa indipendente? Forse non siamo proprio cervello-centrici, soprattutto per attività che vanno oltre la razionalità!

Nessun commento:

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget