sabato, marzo 15, 2008

Se un voto si compra con cinquanta euro - di Roberto Saviano

NESSUNO vincerà le elezioni in Italia. Nessuno. Perché finora tutti sembrano ignorare una questione fondamentale che si chiama "organizzazioni criminali" e ancor più "economia criminale". Non molto tempo fa il rapporto di Confesercenti valutò il fatturato delle mafie intorno a 90 miliardi di euro, pari al 7 per cento del Pil, l'equivalente di cinque manovre finanziarie. Il titolo "La mafia s. p. a. è la più grande impresa italiana" fece il giro di tutti i giornali del mondo, eppure in campagna elettorale nessuno ne ha parlato ancora.

continua su Repubblica.it

Per essere un "paese normale" quanto dobbiamo aspettare? Pensando alla deriva delle coscienze in corso credo che passeranno ancora generazioni

4 commenti:

artarie ha detto...

Forse ciò che dovremo sperare è che l'Italia non diventi "normale", ma democratica. Fors'è, ormai, nella normalità delle cose gli atteggiamenti che Saviano descrive e che tu sottolinei.
C'è un abuso del termine democrazia e dei suoi derivati. Quando un sostantivo è abusato finisce per perdere valore.

Grazie per i tuoi passaggi sul mio blog. Ne sono molto lieta.
:)
Un abbraccio lucano,
Rosa

Francesco ha detto...

"Normalità" è non doversi preoccupare perchè la legge non è uguale per tutti. La democrazia vera credo che non esisterà mai, non solo in Italia.

simone ha detto...

Sono rimasto molto colpito dall' articolo di Saviano, che per me ha acquisito una ulteriore bella dose di credibilità decidendo di non candidarsi nelle prossime elezioni politiche.
Che orrore che la questione mafia sia uscita dal dibattito pubblico....

simone
www.ilcomunicatore.wordpress.com

Francesco ha detto...

Finchè ci sarà connivenza fra mafia e politica è difficile che la mafia diventi una questione che realmente interessi la POLITICA.
Qualcuno parla a vanvera contro la mafia e poi dice che le liste non le fanno i pubblici ministeri!
Questa è l'Italia di oggi. Da singoli possiamo fare poco se non curare il nostro orticello affinchè non infetti quello accanto. Non sto dicendo di pensare solo al mio orticello!

Sottoscrivi via Email

Inserisci la tua email:

Delivered by FeedBurner

Si è verificato un errore nel gadget